salute e benessere
Home | Dieta | Alimentazione | Attività sportive | Dieta e psicologia comportamentale | Elenco articoli | Contatto  
Calcolatori: Peso ideale e BMI | Consumo calorico nello sport | Calcola il metabolismo basale | Calcola il tuo fabbisogno calorico  

Ricerche


Alimentazione
Diabete e alimentazione
Una dieta controllata e sana rappresenta uno dei cardini nella sfida contro il diabete.

Il diabete è una malattia cronica dovuta alla presenza di elevati livelli di glucosio nel sangue (iperglicemia) e dovuta a un’alterata quantità e/o funzione dell’insulina. L’insulina è l’ormone, che viene prodotta dal pancreas, consente alle cellule del nostro corpo di utilizzare il glucosio come fonte energetica. Quando questo meccanismo è alterato, il glucosio si accumula nel circolo sanguigno. Fondamentalmente esistono due tipi di diabete. Il tipo 1 che riguarda circa il 10% delle persone affette da diabete, dove il pancreas non è in grado di produrre insulina, e il tipo 2 che riguarda circa il 90% delle persone affette da diabete dove il pancreas è in grado di produrre insulina ma le cellule non riescono ad utilizzarla. Esiste poi il diabete gestazionale dovuto ad un elevato livello di glucosio circolante per la prima volta in gravidanza. Questa condizione si verifica mediamente nel 4% circa delle gravidanze.

La persona con diabete, se non è in sovrappeso e se non è in presenza di altri fattori che ne determinano particolari problematiche , necessita di un'apporto calorico giornaliero che è il medesimo dei soggetti sani. Nonostante ci siano degli alimenti che vadano consumati con moderazione esiste comunque tutta una serie di alternative salutari tra le quali la persona diabetica può scegliere.

Medical Nutrition Theraphy (terapia medica nutrizionale) - La dieta contro il diabete
Nella dieta contro il diabete si raccomanda che la dieta includa carboidrati, provenienti da frutta, vegetali, grano, legumi e latte scremato, non inferiori ai 130 g/giorno ma controllando che siano assunti in maniera equilibrata, attraverso il loro dosaggio ed alternandone il consumo.

La quantità totale di carboidrati da assumere deve aggirarsi intorno al 50% delle calorie totali che assumiamo durante la giornata. Andranno preferiti quelli a basso indice glicemico associati a fibre (in questo caso la quota di carboidrati nella dieta può arrivare al 60% delle calorie totali).

Si deve evitare l’uso di saccarosio (il normale zucchero da cucina) , sostituibile con dolcificanti. Dobbiamo aumentare il consumo di quegli alimenti ricchi di fibre. Per quanto riguarda i grassi, è importante assumerne non più del 7% delle calorie totali giornaliere, con particolare limitazione ai grassi saturi e al colesterolo.

Le persone affette da diabete di tipo 1 hanno necessità di regolare in maniera più stretta la terapia insulinica all’apporto dietetico e all’attività fisica, mentre per i diabetici tipo 2, che solitamente sono in sovrappeso o obesi, assume maggior importanza un adeguato stile di vita che comprenda riduzione dell’apporto calorico, soprattutto dai grassi, e aumento dell’attività fisica.
E' sempre consigliabile un'attività fisica moderate di circa tre ore la settimana.

Gli obiettivi della terapia medica nutrizionale contro il diabete sono:
• ridurre l’intake calorico al fine di avere almeno una moderata perdita di peso
• modificare l'assunzione del tipo di grassi
• migliorare la scelta dei cibi
• frazionare adeguatamente i pasti durante la giornata
• aumentare l’attività fisica
• auto controllo ed eventuale trattamento farmacologico

Alimenti da evitare se si è affetti da diabete
zucchero da cucina, miele, prodotti dolciari raffinati (biscotti, snack, merendine, gelati, dolci preconfezionati, brioches, paste da pasticceria), cioccolato, marmellata; Tutti i primi piatti elaborati preparati con condimenti grassi (lasagne, tortellini, cannelloni, risotti ecc.); Evitare il consumo di pizze elaborate, di crackers, grissini, panini all'olio e focacce; Evitare la frutta secca quale pinoli, castagne, mandorle, noci, arachidi, datteri ecc. Evitatare quella ricca di zuccheri tipo avocado, frutta sciroppata, banane, mandarini, uva, melograno, fichi, cachi o loti; evitare i succhi di frutta e le bevande zuccherate in genere

Alimenti consigliati se si è affetti da diabete
pasta e riso integrali abbinandoli per esempio a pomodoro e tonno o/e verdure da assumere comunque sempre in dosi non abbondanti. Evitare di mangiare nello stesso pasto due alimenti ricchi di amido come pane e pasta, oppure pane e riso, pizza e pasta ecc. utilizzare dolcificanti acalorici piuttosto che lo zucchero da cucina. Bere bevande non zuccherate, bevande light, in generale meglio acqua. Assumere frutta e verdura ad eccezione di quella presente nella lista degli alimenti sconsigliati.

A causa della complessità dei problemi della nutrizione nell’ambito della gestione del diabete., si raccomanda sempre di farsi seguire da un dietista abilitato, ben informato ed esperto nell’applicazione della terapia nutrizionale atta a contrastare il diabete.



Condividi su Facebook



Altri articoli nella sezione "Alimentazione":
Accelerare il metabolismo e la termogenesi
Alimentazione dei bambini
Alimentazione e dieta contro l'arteriosclerosi
Alimentazione e salute - Una dieta ricca di vegetali
Alimentazione ipocalorica

Tutti gli articoli...


Riproduzione anche parziale dei contenuti vietata.
Prima di iniziare una dieta pubblicata su questo sito, consultate il vostro medico o dietologo
per verificare che la dieta sia compatibile e adeguata al vostro stato di salute!